Un’alba come tante altre, ma forse non come le altre.
E’ ancora buio, quando iniziamo ad esplorare in maniera profonda le nostre confidenze, le nostre emozioni.
Le prime luci tinteggiano l’alba, percorriamo lentamente il lungomare ancora deserto, interrotto dalla corsa di qualche atleta o dallo stridio di un gabbiano.
Individuiamo un tratto accattivante: una rete abbandonata, un casale sullo sfondo, un lungo murales. Costruiamo un set, sei outfit, e settecentocinquanta scatti.
Lo spazio in cui ci si muove quando si fotografa, non è uno spazio fisico, ma un vortice di sensazioni ed emozioni.
L’unità di misura di uno scatto, non si misura nei centimetri di pelle che inquadriamo, ma nei millimetri dei nostri silenzi, dei nostri occhi. Sfioriamo così tanti istanti, i nostri segreti più profondi.

foto
Giuseppe Bellomo
www.giuseppebellomo.net/wp
https://www.facebook.com/giuseppebellomo.fotografia/

model
Martina Tosi

Related Posts